• Nel mio ritorno alla scrittura di integrazione alimentare per lo sport avevo lanciato un sasso citando il Glutatione come uno spettacolare disintossicante per il fegato.
    Beh visti gli effetti che si possono ottenere da questa preziosa molecola direi che è il caso di approfondire insieme l’argomento, ringraziando anche Giandomenico Folletto titolare di Racer per le pubblicazioni scientifiche che mi ha procurato, nonché del prezioso prodotto (da banco,non farmaceutico) che ha formulato e di cui sono ghiotto consumatore.
    Come tutta l’integrazione di cui vi parlo il Glutatione è una molecola legale, che il nostro corpo è in grado di sintetizzare naturalmente, che troviamo già in alcuni alimenti come nell’avocado, anguria, asparagi, pompelmo, patate, fragole, pomodoro, arance, melone, carote, spinaci e pesche, ma cuocendo le verdure purtroppo la molecola viene distrutta, quindi più facile procurarsela tramite la frutta.

    Nello scorso articolo vi segnalavo la capacità detossificante, ma possiamo anche aggiungere il miglioramento della disponibilità del ferro (donne leggete…) e la protezione nel flusso sanguigno di globuli bianchi e rossi. Disintossica e previene i danni causati dagli eccessi di alcool, non che vi voglia vedere con le bustine in tasca come dopo sbornia, ma capitasse magari recuperate qualche ora più velocemente!
    Neutralizza gli effetti tossici di nitriti, clorati, derivati del benzolo, anilina, derivati del toluolo e non faccio oltre il nerd chimico ma vi lascio a cercare in rete, di fondo ci limitano la capacità di trasportare ossigeno nel sangue.
    Signori e signore, come in una televendita non finisce qui! Migliora la capacità di utilizza di cisteina e cistina, inibisce in parte gli effetti collaterali da esposizione a radiazioni, raggi X e aiuta a ripulire l’organismo dai devastanti effetti della chemioterapia.
    Elimina i radicali liberi, come sopra salto il motivo chimico, ma aggiungo per noi 40enni che evita il restringimento ed indurimento del collagene, come funzione principale vi direi che salva l’elasticità delle arterie, ma so che farà più colpo dire che rallenterà la formazione di rughe.
    Una dose di 25/30 milligrammi giornalieri sono sufficienti a disintossicare dai grassi “pericolosi” negli alimenti, e si torna a parlare di mangiare “bene” mantenendo dosi di verdure nei nostri pasti e spuntini.
    Per quel che riguarda lo sport vi consiglio sicuramente le bustine oro solubili super pratiche da assumere prima dello sforzo Shot Detox che contiene 250mg di Glutatione Kyowa, per la vita quotidiana uguale dosaggio è tempo di assimilazione leggermente più lungo si possono usare le compresse di Named Glutaredox, che richiedono 5 minuti di digiuno post assunzione.
    Comunque poca roba visti i vantaggi.
    Sembra uno spot pubblicitario, una marchetta, non posso che dirvi a mo’ di Aizzone “provare per credere”, l’entusiasmo nel promuovere é conseguente agli effetti.

A proposito dell'autore

Andrea Toso

43 anni store manager, maratoneta e triathleta, testardo atleta.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata