Secondo quando stabilito dalla quarta conferenza sullo Sport, tenuta dai 10 assenti in presenza di numerosi giornalisti e di una nutrita cerchia di psicologi dello sport, un allenamento “non condiviso” nei canali social è un allenamento “non eseguito” a tutti gli effetti ed i benefici fisici sarebbero pressoché nulli.

Durante questa conferenza sono stati tratti temi importantissimi che hanno toccato più punti della quotidianità degli atleti: dall’incremento prestazionale dovuto al simbolo ironman tatuato sul polpaccio fino a capire come diventare asmatici in tempo per l’inizio della stagione.

Il medico tedesco di origini filippine Joe Ricci si è detto soddisfatto della giornata ed ha dichiarato che i benefici della condivisione sarebbero gli stessi di un allenamento ben eseguito ed il selfie con l’overlayer sarebbero il connubio perfetto.

A proposito dell'autore

The Age of Sport

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata